Maggio 26, 2020

I tipi di telescopio

By Laraston

Un telescopio è uno strumento progettato per l’osservazione di oggetti remoti. Il termine si riferisce di solito ai telescopi ottici, ma esistono telescopi per la maggior parte dello spettro della radiazione elettromagnetica e per altri tipi di segnale. Un telescopio ottico è uno strumento ottico che raccoglie e focalizza la radiazione elettromagnetica.

I telescopi aumentano le dimensioni angolari apparenti degli oggetti lontani, così come la loro apparente luminosità. I telescopi funzionano utilizzando uno o più elementi ottici curvi – lenti o specchi – per raccogliere la luce o altre radiazioni e portare quella luce o radiazione ad un fuoco, dove l’immagine può essere osservata, fotografata o studiata. I telescopi ottici sono utilizzati per l’astronomia e in molti strumenti non astronomici. Ci sono tre tipi fondamentali di telescopi: rifrattori, riflettori newtoniani e catadiottrici.

 Netwoniani, rifrattori e catadiottrici

I telescopi newtoniani di solito usano uno specchio primario parabolico concavo per raccogliere e focalizzare la luce in entrata su uno specchio secondario piatto che a sua volta riflette l’immagine fuori da un’apertura a lato del tubo principale e nell’oculare. I telescopi rifrattori hanno un obiettivo nella parte anteriore del tubo. La luce esce dal retro del tubo per raggiungere l’oculare. Poiché molte osservazioni vengono effettuate in alto nel cielo, si utilizza una diagonale ad angolo retto per evitare lo sforzo del collo. Ciò fornisce anche un’immagine verticale che li rende adatti alle osservazioni terrestri. Un rifrattore ha diversi vantaggi rispetto ad altri progetti. I tubi sono racchiusi in modo che polvere e umidità non entrino nel tubo, hanno un’ottica fissa che normalmente non richiede collimazione e non hanno un’ostruzione centrale che riduce la luce che entra nel tubo. Un rifrattore in genere fornisce immagini di pianeti di qualità superiore rispetto ad altri telescopi con aperture simili.  Infine, i telescopi che utilizzano una combinazione di specchi e lenti sono chiamati catadiottrici. Ci sono molti disegni diversi. Di solito si usa una lente ad apertura totale per correggere le aberrazioni in un telescopio a riflessione composto. La lente correttrice aumenta anche le prestazioni dello strumento, poiché le correnti d’aria vengono eliminate. Il vantaggio principale di questi telescopi è che, poiché il percorso della luce è ripiegato su se stesso, il telescopio è molto portatile, di breve lunghezza fisica e con una lunga lunghezza focale.

In conclusione, abbiamo spiegato qui i tipi di telescopi disponibili sul mercato. Se state considerando l’acquisto di un telescopio, speriamo che questo articolo vi sia stato utile. Buona visione!

Leggi anche Smartwatch e notifiche